Scoperta della natura

La forra “Partnachklamm” impressionante


Ma perché si chiama “Klamm”? Qui il torrente si è scavato un letto
profondo nella roccia, creando una forra selvaggia e romantica. Si cammina in una  
galleria semiaperta lungo il torrente tra le pareti rocciose che ai due lati svettano
per 80 metri – è veramente impressionante! Quando si arriva  
all’estremità superiore della forra, si può scegliere l’itinerario:

 

(1) si può andare tranquillamente al “Forsthaus Graseck”, fare lì una sosta  
e scendere poi nella valle prendendo la teleferica.

 

(2) se si desidera prolungare la camminata si può andare al “Eckbauer” godere lì della vista
panoramica e prendere poi la teleferica “Eckbauernbahn” per tornare nella valle.

 

(3) da camminatore perseverante si può anche scegliere il percorso portando alla
malga ”Partnachalm” e fare una bella sosta panoramica prima di mettersi sulla via

del ritorno.

 

Il vantaggio: qualsiasi percorso si scelga, si torna sempre al punto di partenza, avendo  
però parecchie volte la possibilità di prolungare o di scorciare l’itinerario secondo il proprio  
gusto e le proprie condizioni fisiche.



La forra “Geisterklamm” vertiginosa


Il nostro consiglio speciale: vi suggeriamo di camminare, partendo dal paese di Mittenwald, lungo la forra “Leutschklamm” sul sentiero che segue l’orlo della forra. Voi non soffrite di vertigini, è vero? Percorrendo il sentiero si devono attraversare una passerella grigliata e due alti ponti panoramici da dove la vista scende vertiginosamente nella forra profonda con il suo torrente scrosciante.

Dopo una piccola passeggiata nel bosco si torna al punto di partenza.
Pur essendo meno ardua di una visita della “Partnachklamm” questa escursione è altrettanto spettacolare è vale senz’altro la pena di fare il corto tragitto a Mittenwald.

Il lago cristallino “Eibsee”


Il lago “Eibsee” è uno dei più alti laghi della Germania. Così si è forse sempre immaginato  
un tipico lago di montagna: l’acqua limpida e scintillante circondata dal bosco, tante  
insenature e linguette di terra e per di più la vista affascinante sulle montagne attorno alla
”Zugspitze”. Aspettatevi ad un rinfrescamento benefico: persino in estate l’acqua del lago

non “si riscalda” mai davvero (circa i 20 °C al massimo).

La camminata attorno al lago dura circa 2 ore ed è un “esercizio” piacevole visto le salite
dolci. Si possono anche fare passeggiate in pedalò sul lago. E dopo ci si può rilassare nel   
ristorante o nel caffè annesso gustando tipiche prelibatezze regionali e godendo della vista   
meravigliosa sul lago.

La “Zugspitze” monumentale


Davanti ai vacanzieri svetta la cima più alta della Germania, da cove si gode di una vista
incredibile. Che ci crediate o meno: se fa bel tempo si vede persino la metropoli di Monaco.  
E per lo più, l’intero panorama si estende su quattro paesi. Questa montagna straordinaria si
presta ad attività più o meno esigenti. I camminatori con il passo sicuro, attrezzati di scarpe  
solide e non soffrendo di vertigini possono scalare la vetta. Stando poi accanto alla croce sulla
cima si è, infatti, sul punto più alto della Germania. Il lato comodo della “Zugspitze” è diverso:

si può affittare una sedia a sdraio e si godere dell’affascinante scenario naturale in modo ozioso.

 




Réservation Online

 Arrivo: Selezionare una data
 partenza: Selezionare una data
 camere:

 camera  adulto bambini
fino / entro 5 annifino / entro 17 anni
 #01

 Codice promozionale (opzionale):